Sindaci della Borsa di commercio di Milano (1808-1865)

Il decreto del 6 febbraio 1808 stabilì che le riunioni di Borsa fossero presiedute da un sindaco coadiuvato da quattro aggiunti e ne affidò la nomina alla Camera di commercio.
Un decreto del 10 marzo 1810 attribuì l'elezione di sindaco e aggiunti all'assemblea degli agenti di cambio e sensali. Tale disposizione introduceva una forma di autogoverno ma trovò concreta applicazione solo dopo il 1848. Da questa data fu concessa l'elezione diretta di un sindaco e due aggiunti tra gli agenti di cambio e di altrettanti tra i sensali di merci.

Periodo di incarico    
1808-1813 Carlo Ciani
1813-1818Carlo Besana
1818-1821Luigi Marietti
1821-1835Pietro Balabio
1835-1836Gaspare Porta
1837-1842Carlo Edoardo Pasteur
1842-1846Ferdinando Uboldi
1847Guglielmo Ulrich
1848-1851Adamo Degli Occhi
1852Medardo Conti
1853-1854Adamo Degli Occhi
1855-1856Vincenzo Maiocchi
1858-1860Gaetano Bariola
1863-1865Carlo Pariani

 

 

Presidenti del Sindacato di borsa di Milano (1866-1932)
Dopo l'Unificazione italiana e la promulgazione...
Presidenti e direttori generali del Consiglio di Borsa (1992-1997)
Dal 1992, con l'entrata in vigore della legge...
Presidenti e amministratori delegati di Borsa Italiana (1998-oggi)
In seguito alla privatizzazione del mercato venne...