Borsa Italiana da società a gruppo

Nel corso dei suoi primi dieci anni di attività, Borsa Italiana si è trasformata da singola società di gestione del mercato a un Gruppo diversificato nel campo dei servizi finanziari, composto da Cassa di Compensazione & Garanzia (2000), Monte Titoli (2002), Servizio Titoli (2007) ed MTS. Grazie a questa nuova struttura il Gruppo Borsa Italiana è stato in grado di far crescere l’exchange industry nazionale a livelli mai raggiunti in precedenza.
Dal 1998 ad oggi è stato impresso un notevole sforzo per avvicinare le imprese italiane al mercato azionario con l’ammissione a quotazione di 236 società sui mercati di Borsa Italiana
Il maggior contributo alla crescita del numero delle società quotate è venuto dalle imprese di piccole e medie dimensioni:163 hanno ritenuto la Borsa il luogo dove poter finanziare i propri progetti imprenditoriali con capitale di rischio. Il programma di privatizzazioni che ha portato in Borsa alcune delle più grandi imprese italiane è stato invece alla base della crescita dimensionale del mercato azionario. A fine 2007 le società italiane quotate erano 301 e la capitalizzazione di mercato aveva raggiunto il 48% del Pil.

La privatizzazione del mercato
L'ultimo atto della riforma è stata la...
La dimensione internazionale
Il primo decennio di vita di Borsa Italiana si è...