La nuova sede e il primato milanese

Palazzo Broggi, sede della Borsa in piazza Cordusio, costruito tra il 1899 e il 1901, cartolina turistica (Collezione privata Camilla Pedraglio).La crescita impetuosa dell’attività pose alla piazza milanese la necessità di dotarsi di nuovi spazi per le riunioni di borsa e nel 1901 divenne operativa la nuova sede di Palazzo Broggi in piazza Cordusio, allora piazza Ellittica.
Nel XIX secolo le sedi di Borsa si erano diffuse su tutto il territorio nazionale in molti centri mercantili anche di scarsa rilevanza: le principali piazze finanziarie erano tuttavia concentrate a Genova, Milano, Torino, Firenze e Roma. Nei primi anni del Novecento la geografia finanziaria mutò profondamente e, mentre Roma acquisiva peso a scapito di Firenze, Milano soppiantò Genova, gravemente colpita dalla crisi del 1907, diventando da allora in poi il principale mercato della penisola, anche grazie alla concentrazione di titoli azionari industriali.

La Borsa nel nuovo Regno d'Italia
L'unificazione politica della penisola...
Dai codici di commercio alla Legge del 1913
All'inadeguatezza del quadro normativo,...